Mojuba | Piratech
15754
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15754,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-16.2.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Mojuba

Categoria
Audio, Business, Direzione Artistica, Distribuzione, Fotografia, Marketing, Social Management, Video
Il Progetto

Heavy Rock Band con influenze Stoner / Doom / Prog (Giulianova, TE).

«Dimenticatevi lo Stoner da classifica, in Astral Sand si picchia duro e si viaggia in un’atmosfera sabbatica, in una lunga e messianica jam dove, nella coltre di nebbia causata da fumi illegali, hard rock settantiano, Doom psichedelico e Stoner rock si alleano per farvi perdere nei meandri di note che formano questo intrigante rito.» (metaleyes.iyezine.com)

La band nasce nel 2014 da un’idea di Mascio (Chitarra), ispirato dagli ascolti pesanti e psichedelici di quel periodo.
La strada musicale della prima lineup si delinea subito. Sì, perché i ragazzi amano jammare rocciosi riff di chitarra incastonati in dense atmosfere evocative, sulle orme dei grandi gruppi Hard Rock anni ’70, Black Sabbath su tutti. Senza dimenticare band come Kyuss e Orange Goblin. Se li si volesse incastrare in un genere, questo sarebbe sicuramente l’Heavy Rock.
Il nome arriva poco dopo. Il “Mojuba” è una preghiera africana di lode e ringraziamento, da cui deriva il termine Mojo, l’amuleto magico che accompagnava i bluesman delle origini, successivamente diventato sinonimo di libido con l’avvento del Rock n Roll. Fascinazione per i rituali magici e per la natura evocativa dell’Africa tribale a parte, Mojuba ha assunto per i ragazzi un altro significato: liberare il corpo e la mente!
Dopo circa un anno di sala prove e concerti, nel 2015 si susseguono due cambi di formazione: entrano nel gruppo Alfonso (Batteria) ad aprile ed infine Fabrizio (Basso) ad ottobre.
Nel gennaio 2016 la band registra il suo primo disco presso il Noiselab Studio di Sergio Pomante (Giulianova, TE). Nell’attesa dell’ uscita del disco, i Mojuba hanno diviso il palco con Throneless (SWE), Zolle, Zippo, Selvans… e molte altre band tra Abruzzo e Marche.
Il 3 Dicembre 2016 esce “Astral Sand”, primo Full-Leght della band, per l’etichetta discografica Red Sound Records.
Il 2017 si apre con il “Mini Astral Trip”, minitour che porta i Mojuba a Bologna, Padova, Macerata e Fabriano (AN) a fine gennaio. Durante l’anno la band ha condiviso palco e acufene con Doomraiser, Le Scimmie, The Oath, Spirale, Iteration Rudhen.
Nel Gennaio 2018 Alex (Voce) si unisce alla Band.